La programmazione delle ferie

Il lavoratore ha diritto ad un periodo annuale di ferie retribuite non inferiore a quattro settimane, da godersi su richiesta del lavoratore [fatta salva la diversa disciplina collettiva applicabile] per almeno due settimane consecutive.

La effettiva fruizione da parte del lavoratore è onere e responsabilità del singolo Datore di lavoro, il quale dovrà pertanto adottare una attenta programmazione della propria attività onde non incorrere in violazioni e conseguenti sanzioni.

E’ superfluo sottolineare come la pianificazione dei periodi feriali dei singoli lavoratori debba essere svolta direttamente dall’azienda, potendo la scrivente evidenziare eventuali violazioni solo dopo che le stesse si sono verificate.

Dovrà inoltre prestarsi particolare attenzione in quelle situazioni in cui, causa una assenza prolungata del dipendente, ad esempio per malattia, infortunio o maternità, lo stesso non abbia potuto godere delle ferie annuali a lui spettanti.

In questi casi, prima del rientro effettivo al lavoro, sarà necessario far usufruire al lavoratore un congruo periodo di ferie.

Si evidenzia che la violazione dell’obbligo è punita con la sanzione amministrativa da 130 euro a 780 euro, per ogni lavoratore e per ciascun periodo [anno] cui si riferisce la violazione.

Ultimo aggiornamento 06.10.2012

Contattateci

 

Avete delle domande o volete fissare un appuntamento con un nostro consulente?

 

Tel: 0343-32367

Fax : 0343-713001

Email : info@seldac.it

 

Orari di apertura

 

LUNEDI' - VENERDI'

dalle 08.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00

SABATO

dalle 08.00 alle 12.00 (su appuntamento)

 

Come raggiungerci

 

Hai bisogno di indicazioni? clicca qui

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© SELDAC - SERVIZIO DI ELABORAZIONE DATI CONTABILI S.R.L. - Sede legale e amministrativa: Via Francesco e Giuseppe Dolzino n. 114, 23022 Chiavenna (SO) - numero iscrizione CCIAA Sondrio, Codice Fiscale, Partita IVA: 00140080144